Skip to navigation (Press Enter) Skip to main content (Press Enter)

Riapprovazione del programma quadro d'insegnamento TRM SSS

Il 24 settembre 2021 la Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI) ha riapprovato il programma quadro d'insegnamento per i cicli di formazione delle scuole specializzate superiori in radiologia medica. Oltre ad apportare modifiche formali per adeguare il testo alle esigenze minime stabilite dal Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca, gli organi responsabili del programma quadro d'insegnamento hanno accolto la proposta della Commissione di sviluppo di stralciare l'esame clinico dal programma quadro.

La nuova base giuridica richiede la riapprovazione di tutti i programmi quadro

In seguito all'entrata in vigore della nuova ordinanza del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca concernente le esigenze minime per il riconoscimento dei cicli di formazione e degli studi postdiploma delle scuole specializzate superiori (OERic-SSS), gli organi responsabili hanno dovuto richiedere il rinnovo dell'approvazione dei programmi quadro d'insegnamento alla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI). I cicli di formazione riconosciuti secondo il programma quadro d'insegnamento (PQI) per tecnica/tecnico di radiologia medica (TRM) devono presentare alla SEFRI una domanda di verifica del riconoscimento entro dodici mesi dall'entrata in vigore del programma quadro d'insegnamento riapprovato.

Modifiche apportate al programma quadro d'insegnamento TRM SSS

Gli organi responsabili del programma quadro d'insegnamento, OdASanté e l'Associazione svizzera dei centri di formazione sanitaria (ASCFS), hanno accolto la proposta della Commissione di sviluppo competente di stralciare l'esame clinico dal programma quadro. Dopo la rielaborazione dei contenuti del PQI TRM SSS svolta nel 2018, questa volta sono state apportate prevalentemente delle modifiche formali. Rimangono invariati il profilo professionale e le competenze da acquisire, le condizioni di ammissione nonché il numero delle ore di studio e la loro ripartizione tra scuola e luogo di formazione pratica. Alcuni aggiornamenti, spostamenti e/o lo stralcio di alcuni passaggi – soprattutto riguardo all'organizzazione della formazione – non hanno alcun influsso sull'attuazione da parte degli operatori della formazione.

Rinuncia allo svolgimento obbligatorio dell'esame clinico

Con lo stralcio dell'esame clinico, la procedura di qualificazione disciplinata nel PQI TRM SSS – come negli altri programmi quadro d'insegnamento per i cicli di formazione del settore sanitario – si limita ai tre elementi: lavoro di diploma o di progetto orientato all'operatività pratica, qualifica nella formazione pratica e colloquio professionale. Il principale argomento che parlava contro lo svolgimento obbligatorio dell'esame clinico era che l'esame clinico e la qualifica nella formazione pratica verificano in fondo la stessa competenza, ma con strumenti diversi: mentre la qualifica nella formazione pratica verifica molti processi di lavoro, l'esame clinico si limita a un'istantanea.

Lo stralcio dell'esame clinico dal programma quadro d'insegnamento non significa dover rinunciare necessariamente all'esame clinico. Gli operatori della formazione possono stabilire nel regolamento di studio ulteriori condizioni che vanno al di là delle esigenze minime definite dal programma quadro d'insegnamento. Inoltre anche le singole aziende possono convenire con (singoli) studenti lo svolgimento di un esame clinico.